I più visti

GLI ANTICHI CONOSCEVANO GIA' LA “PILLOLINA BLU”

Molti racconti, miti e leggende si sono susseguite sul "frutto dell'amore” : il 'piccolo-Cola', il suo nome scientifico Garcinia cola, che secondo le popolazioni indigene dell'Africa occidentale, sarebbe dotata di un certo potere afrodisiaco, esso ricopre un ruolo importante nelle cerimonie religiose e profane, in tutti gli atti importanti delle popolazioni sud-saheliane, rappresetando anche un simbolo di fedeltà e per essere certi dell’amore della propria sposa.

STEFANIA SANTINI: L'AMORE CREA SOLO BUONI FRUTTI ...

intervista a Stefania Santini.
Stefania Santini nasce il 15 agosto del 1972 a Spoleto, una piccola città dell’Umbria, il “cuore verde dell’Italia”, una terra di pace e tranquillità, impregnata di spiritualità.

Sterilità di coppia: endometrio

Anche lo spessore raggiunto dall'endometrio (tonaca mucosa che riveste internamente la cavità uterina) e la sua consistenza sono importanti.

IL BACIO...IL PRIMO GESTO D'AMORE

Il bacio ci riporta alla preistoria a quando le nostre antenate per nutrire i loro piccoli dovevano premasticare il cibo per poi passarlo con la loro bocca alla bocca della loro prole.

Una vita dedicata allo sport

Il tema di fondo della storia di Andrea Lanzani è la rimonta, un concetto per gran parte sportivo ma che come ogni “storia” dello sport vero, è in grado di diventare simbolo di vita. Ecco, la vicenda di Andrea è un esempio di quando in una corsa, per ragioni che non dipendono da te, all'improvviso ti trovi dietro e a quel punto, per provare a vincere, devi rimontare. Cioè provare a raggiungere e superare tutti gli altri che stanno tra te e il traguardo. Un concetto sportivo, dicevamo, quello della rimonta. Caro soprattutto al ciclismo, che nella storia ha fatto, delle rimonte, delle vere e proprie leggende.

RIMEDI NATURALI: MELALEUCA

MELALEUCA: come comunemente noto come tea tree o albero del tè, è una pianta appartenente alla famiglia delle Mirtacee pianta nota anche con il nome di Melaleuca Alternifolia e originaria dell’Australia.

e sue foglie sono strette, morbide e di colore verde chiaro  da cui si ricava un olio essenziale  TEA-TREE (estratto mediante distillazione a vapore) ad azione immunostimolante, antinfiammatoria,  antibatterica, antimicotica e antivirale tutte queste peculiarità sin dall'antichità viene riconosciuto come “un guaritore naturale universale” , addirittura viene considerato al pari di un antimicotico ed antibatterico di origine chimica!
Ricco di proprietà terapeutiche significativa l'olio di Melaleuca è comunemente consigliato per uso topico nei confronti della candidosi ed è efficace in molte patologie della pelle come eczemi, psoriasi, piaghe, funghi, forfora, herpes e acne perchè ben tollerato da cute e mucose.
Utile nelle infezioni dell’apparato urinario come le cistiti croniche e contro i dolori muscolari, i reumatismi e contro la tosse dei fumatori,  l'olio di Melaleuca ha un sapore intenso ed un odore molto caratteristico.

La sua assunzione varia in base al trattamento terapeutico delle numerose patologie:

ACNE E FORUNCOLI
:  versare poche gocce di olio su garza o cotone inumiditi e detergere la zona mattina e sera, fino a scomparsa del problema.

ABRASIONI E SCOTTATURE
:  applicare  l'olio di tea  con una garza inumidita, fino a miglioramento,  non provoca bruciore.

RAFFREDDORI  E DISTURBI ALLA GOLA
:  diluire   in un bicchiere d’acqua, 2-3 gocce eseguendo dei gargarismi  più volte al giorno.

AFTE e CANDIDOSI
:  diluire 4/5 gocce d'olio di Melaleuca in un bicchier d'acqua ed eseguire dei risciacqui.

MICOSI AI PIEDI (TINEA PEDIS), VERRUCHE, DURONI E PORRI
:  applicare  con una garza inumidita, sulle zone interessate poche gocce più volte al dì, massaggiare fino a completo assorbimento,  tre volte al giorno.

GENGIVE ARROSSATE E DOLENTI E ASCESSI:  diluire, in un bicchiere d’acqua, 2-3 gocce ed effettuare sciacqui più volte al giorno, oppure  applicare con un “cotton fioc” solo sulle zone interessate.

ERPES LABIALE: versare alcune gocce di olio su di un “cotton fioc” ed applicare direttamente sulla parte interessata, più volte al dì,  evitando l’esposizione al sole fino alla sua guarigione.

DISTURBI VAGINALI ED EMORROIDI:  miscelare 5 gocce d'olio in 1 litro d’acqua fredda, precedentemente bollita e procedere al lavaggio.

PUNTURE DI INSETTI: applicare alcune gocce d'olio  direttamente o con una garza sulla zona interessata  poi massaggiare fino al suo assorbimento, eseguire tre volte dì, fino alla scomparsa del prurito.

FORFORA SECCA E GRASSA: frizionare poche gocce d'olio sul cuoio capelluto e quindi procedere con lo shampoo.

E' importante in caso di somministrazione orale attenersi alle istruzioni consigliate dal farmacista o dall'erborista  in quanto l'incauta ingestione può provocare manifestazioni allergiche e avvelenamento.
Per uso esterno l’olio di Melaleuca viene assorbito dalla pelle senza, generalmente, causare alcun tipo di reazione allergica, svolge un'azione antibatterica e allevia l'infiammazione che riduce il rischio di infezione sulla pelle con efficacissime proprietà antisettiche, per l’applicazione è consigliabile diluire l’olio essenziale con un olio vettore e poi passare il composto sull’area da trattare, e usato puro a volte può tuttavia irritare cute e mucose, alcune controindicazioni si presentano nel suo utilizzo durante la gravidanza e l'allattamento.

Melaleuca alternifoli


La Melaleuca o Albero del tè è una pianta appartenente alla famiglia delle Mirtacee, originaria dell’ Australia.
Da essa viene ricavato un olio essenziale (estratto mediante distillazione a vapore) ad azione antibatterica, antimicotica e antivirale. Significativa è la sua azione per uso topico nei confronti della candidosi ed è efficace in molte patologie della pelle come eczemi, psoriasi, piaghe, funghi, forfora e herpes. Utile nelle infezioni dell’apparato urinario come le cistiti croniche e contro i dolori muscolari, i reumatismi e contro la tosse dei fumatori.
La sua assunzione orale deve essere controllata (2 gocce su di uno zuccherino da ingerire rapidamente con l’aiuto di acqua). L’incauta ingestione può provocare manifestazioni allergiche e avvelenamento.
Per uso esterno l’olio di Melaleuca viene assorbito dalla pelle senza, generalmente, causare alcun tipo di reazione allergica.

Marinella Ventura

Scrivi il tuo commento

Contattaci se sei interessato far conoscere un argomento su uno dei temi trattati nella nostra testata...

La piattaforma per la creazione di siti professionali